Il metodo Montessori sostiene il bambino, ma nelle demenze a cosa serve?

La persona affetta da demenza non è tanto rivolta verso un trovare qualcosa di nuovo ma piuttosto tentare per quanto possibile di non perdere la sua specificità nella malattia. Ogni persona è molto di più della malattia, qualunque essa sia.  Non è una ricerca verso una nuova identità, o un qualcosa di nuovo, ma appunto…Continue reading Il metodo Montessori sostiene il bambino, ma nelle demenze a cosa serve?

6 e 7 NOVEMBRE FIRENZE MODELLO MONTESSORI DEMENZE

Il percorso formativo è rivolto agli operatori (Direttori, coordinatori pedagogisti, educatori professionali, infermieri, ausiliari socio assistenziali, operatori socio sanitari, operatori della riabilitazione, fisioterapisti, animatori, medici, psicologi o altre figure professionali) che a vario titolo operano all’interno delle Strutture Socio Sanitarie. Perché se si vuole veramente cambiare un’impostazione di una struttura è la squadra complessiva che…Continue reading 6 e 7 NOVEMBRE FIRENZE MODELLO MONTESSORI DEMENZE

CORSO SUL MODELLO MONTESSORI PER LE DEMENZE TRIESTE

PROGRAMMA Dobbiamo ripensare a ripartire e con questa ottica che vogliamo organizzare una giornata di formazione teorico pratica in cui condividere insieme le basi del modello Montessori per le demenze. Sarà una giornata teorico pratica aperta a chi vuole conoscere questo approccio. Obiettivi del corso: Il Modello Montessori per la Demenza (MMD), ha come caratteristica essenziale…Continue reading CORSO SUL MODELLO MONTESSORI PER LE DEMENZE TRIESTE

LASCIA PERDERE E’ DEMENTE

LASCIA PERDERE È DEMENTE …Uno dei primi giorni, come ero solita, andai a conoscere gli anziani che risiedevano all’interno della struttura. Al primo nucleo a cui ero stata assegnata incontrai una signora. Mi avvicinai mi presentai. L’anziana signora era seduta su una carrozzina, racchiusa in se stessa: la testa ripiegata verso un lato in un…Continue reading LASCIA PERDERE E’ DEMENTE

ALZHEIMER E MONTESSORI: DUE MONDI SOLO APPARENTEMENTE LONTANI

ALZHEIMER E MONTESSORI: DUE MONDI SOLO APPARENTEMENTE LONTANI A cura di Anita Avoncelli Forum della non autosufficienza: https://www.nonautosufficienza.it/   La MMD (metodologia Montessori per la demenza), basandosi sui principi della pedagogia montessoriana ma anche aspetti legati alla retrogenesi e alla visione sistemica della persona, ha lo scopo di fornire informazioni specifiche e modalità di intervento pratiche,…Continue reading ALZHEIMER E MONTESSORI: DUE MONDI SOLO APPARENTEMENTE LONTANI

Caregiver o superman?

«Non ho bisogno di Tempo per sapere come sei, conoscersi è luce improvvisa. Chi Ti potrà conoscere nelle parole con cui tu taci?» Pedro Salinas Con il termine anglosassone “caregiver“, entrato ormai stabilmente nell’uso comune, si indica “colui che si prende cura” e si riferisce naturalmente a tutti i familiari che assistono un loro congiunto…Continue reading Caregiver o superman?

Montessori e la demenza: il “metodo del non intervento” – Bologna Forum Non autosufficienza novembre 2019

Si parlerà di “metodo del non intervento” al workshop “Alzheimer e Montessori: due mondi solo apparentemente lontani”, condotto da Anita Avoncelli, pedagogista, esperta in organizzazione sociosanitaria, che si terrà all’11° edizione del Forum della Non Autosufficienza e dell’autonomia possibile del 27 e 28 novembre 2019. Riprendendo la filosofia montessoriana e l’esperienza maturata nell’ambito della patologia dell’Alzheimer,…Continue reading Montessori e la demenza: il “metodo del non intervento” – Bologna Forum Non autosufficienza novembre 2019